Denis Montanar

denis montanar

La cantina Denis Montanar sorge in località Borc Dodon, meglio conosciuta come Borgo Dodone, nel piccolo comune di Villa Vicentina, in provincia di Udine. La famiglia da ben 4 generazioni si dedica alla vita dei campi, coltivando non solamente le viti ma anche piante da cereale e da frutto, improntati verso un’ottica di agricoltura sostenibile e di autosostentamento, così come la facevano le vecchie generazioni. Denis inizia la sua attività nel 1989, quando eredita i terreni del nonno e affitta le vigne circostanti, inaugurando la prima produzione aziendale. Il successo cresce e in pochi anni Denis amplia i suoi possedimenti, acquistando altri due ettari e impiantando i vigneti locali, arrivando a contare circa 10,5 ettari vitati. È il 1995 quando nasce ufficialmente la realtà Denis Montanar e il progetto Borc Dodon.

Denis Montanar coltiva principalmente vitigni autoctoni nella bassa Friuli, sulle rive occidentali del fiume Isonzo, nella parte più vicina alla foce. Le uve Friulano, Refosco, Verduzzo, Sauvignon, Cabernet e Merlot germogliano da viti di diversa età, dalle più giovani del Refosco, che non arrivano ai 10 anni, alle più antiche di oltre 40 anni di Friulano e Merlot. Il terroir che caratterizza la tenuta è di origine sabbiosa, composto da una miscela di limo e argilla, che conferisce al vino una tipica nota fresca e minerale.

Dal 1996 la tenuta opera esclusivamente a regime biologico nel pieno rispetto del territorio e dell’ambiente. In vigna sono banditi prodotti chimici e diserbanti che potrebbero alterare le proprietà delle uve e l’equilibrio della pianta. Anche in cantina si segue con la stessa filosofia: i vini sono lasciati fermentare spontaneamente, solo con lieviti indigeni e non vengono fatte alcune procedure di filtrazione o chiarificazione. I vini Montanar si caratterizzano per un profilo altamente territoriale, di grande spontaneità e carattere. Delle vere e proprie espressioni artigianali che da anni caratterizzano il panorama enologico non solo del Friuli ma di tutta Italia.