Enrico Druetto

enrico druetto

L’azienda vitivinicola di Enrico Druetto nasce nel 2010 a Cardona, nel cuore delle colline del Monferrato, in Piemonte, grazie al recupero dei terreni e della cantina appartenuti al nonno. Il territorio del Monferrato che si estende tra le province di Asti e Alessandria, è un territorio prevalentemente collinare, caratterizzato da splendidi paesaggi, colline verdeggianti e antiche tradizioni enogastronomiche.

Il territorio su cui sorge l’azienda è segnato dalle basse colline degradanti fino al Po e le viti affondano le radici in un terroir di tipo calcareo-marnoso ricco di tufo. La missione di Enrico è il recupero di alcuni vitigni autoctoni in via d’estinzione come la Slarina, il Baratuciat, la Malvasia Moscata… Questi vitigni venivano utilizzati dai vignaioli di un tempo perché in grado di completare o amplificare le qualità della Barbera. I vigneti vengono coltivati con il minor impatto ambientale possibile. Enrico cura le sue viti senza utilizzare prodotti di sintesi, curando anzi l’incremento della sostanza organica nel suolo (indice di fertilità) con sovesci e semina di leguminose. Importante spazio viene dato a zone di rispetto ai confini delle vigne che appositamente non vengono coltivate per tutelare la biodiversità della zona. Le uve sono raccolte manualmente con grande cura e delicatezza e subito portate in cantina e pigiate ancora fresche. Tutti i vini sono affinati in botte sulle proprie fecce fini.

Enrico cura i propri vini seguendone i continui cambi di umore: “si travasa quando il vino me lo chiede, si imbottiglia quando il vino me lo permette”. Enrico Druetto produce poco meno di 10 mila bottiglie che seguono fedelmente l’annata… Non ce ne sarà mai una uguale all’altra!