La cantina Fattoria di Bacchereto si colloca sulle colline di Carmignano, tra i 200 e i 500 metri di altezza sopra al livello del mare, nella zona del Montalbano. Originariamente la tenuta era di proprietà della famiglia De Medici e, terminata la Prima Guerra Mondiale, fu acquistata dalla famiglia Bencini Tesi.

Questa azienda agricola e vinicola è circondata da una estrema vastità di terreni che raggiungono complessivamente i 160 ettari, di cui 8 sono coltivati a vite. La lavorazione di questi terreni inizia partire dagli anni ’60, per la produzione di uvaggi e olive. A partire dal 2002, la famiglia che gestisce questa cantina ha scelto di accostarsi ai principi dell’agricoltura biodinamica grazie alla vignaiola Rossella Bencini Tesi che ha scelto di produrre vini autentici e fedeli alle tipicità territoriali.

Il terroir di questa zona è composto principalmente da un sottosuolo di origine argillosa e calcarea, decisamente propenso allo sviluppo dei vitigni grazie alle sue ottime capacità drenanti e alla sua struttura ricca di minerali. Anche il clima di questa zona risulta essere un elemento fondamentale per l’ottima resa di questi uvaggi, tanto da renderli alcuni tra i più apprezzati a livello mondiale per i loro sentori tipici.

La vigna viene fertilizzata e trattata unicamente con compost organici a base di letame, olii essenziali ed erbe officinali, evitando categoricamente qualsiasi additivo chimico volto a nutrire e a diserbare e sfruttando unicamente piccolissime quantità di zolfo e rame. Anche in cantina tutto viene svolto il più naturalmente possibile, evitando controlli delle temperature, utilizzo di solfiti e pratiche di filtrazione o chiarificazione prima dell’imbottigliamento dei vini.

La cantina Fattoria di Bacchereto si concentra principalmente sulla coltivazione di uvaggi di Malvasia del Chianti, Trebbiano, Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc, Canaiolo Nero e Sangiovese, arrivando a produrre annualmente circa 20000 bottiglie divise su un numero esiguo di etichette.