Solo vini Naturali, Artigianali Biodinamici e vini FIVI | Spedizione gratuita oltre 49€

Timorasso

Il vitigno Timorasso, autoctono dei Colli Tortonesi, è una particolare varietà a bacca bianca. Un tempo la coltivazione di questo vitigno si estendeva fino a Voghera, in provincia di Pavia. Attualmente la sua coltivazione è limitata alle province di Asti e Alessandria. Il Timorasso viene inoltre utilizzato per la produzione del vino nella denominazione Colli Tortonesi DOC.

Il termine “Timorasso” è legato alla storia di Gioacchino di Tonio, allevatore nomade, detto il “burbero” che, giunto nei territori dell’odierna Tortona, s’invaghì di una giovane ragazza, Elisia.
Il violento allevatore si avventò sulla ragazza che si salvò grazie a uno spasimante. La lotta attirò l’attenzione del nobile Ser Valterio dei Massi che scagliò delle pietre contro Gioacchino, spaventandolo. Pertanto, il vino fu chiamato Timor del Sasso e poi Timorasso.

Fin dal Medioevo il Timorasso era uno dei vitigni più coltivati della zona, ma l’avvento della fillossera della vite e la crisi che seguì la Seconda Guerra Mondiale portarono a un cambiamento radicale. Durante questo periodo, infatti, il Timorasso rischiò quasi di scomparire poiché i viticoltori preferivano dedicarsi alla coltivazione di specie più resistenti e meno delicate. Questo vitigno viene poi riscoperto negli anni ’80 del Novecento grazie a Walter Massa che puntò su di esso per le indiscutibili proprietà enologiche che possiede. Grazie al lavoro di questi produttori il Derthona, nuovo nome dato al vino Timorasso, è oggi uno dei vini bianchi piemontesi più apprezzati.

Il terreno ideale per la coltivazione del Timorasso dovrebbe essere argillo-marnoso con un’ottima esposizione al sole e situato in una zona riparata dal vento. Il clima più adatto è un clima mite con piogge ben distribuite che possano favorire la crescita del vitigno. Il grappolo è medio-grande, abbastanza compatto e tendenzialmente allungato. Gli acini sono sferici e di media grandezza e il loro colore è verde-giallo. La buccia invece è molto spessa e resistente mentre la polpa è carnosa e neutra di sapore. La foglia è pentalobata, di medie dimensioni e di colore verde scuro.

Dal Timorasso derivano alcuni tra i vini più apprezzati del Piemonte, tra cui il vino Colli Tortonesi DOC precedentemente citato. “Derthona” è il nuovo nome del vino Timorasso, scelto a livello di marketing per identificare al meglio un territorio, quello della zona di Tortona; luogo unico, dai risultati strabilianti. Si tratta di vini bianchi dal sapore fruttato e corposo che lasciano il palato inebriato dalle diverse sfaccettature del sapore. In generale sono abbastanza alcolici, asciutti e risultano adatti anche a un breve invecchiamento.

La ricchezza dei terreni in cui viene coltivato il vitigno fornisce una certa mineralità che distingue i vini ottenuti da queste uve. A questa peculiarità si somma una variegata aromaticità che comprende note fruttate, floreali ed erbacee che, con il passare degli gli anni, diventa più nitida, intensa e percepibile.

Daniele Ricci - Io Cammino da Solo

Daniele Ricci - Io cammino da solo

Colli Tortonesi DOC

35.00

Daniele Ricci - Io cammino da solo

Colli Tortonesi DOC

35.00
La Morella - I Tre Venti

La Morella - i Tre Venti 2016

Colli Tortonesi DOC

23.00

La Morella - i Tre Venti 2016

Colli Tortonesi DOC

23.00
Prodotti nel carrello

Delivery presto disponibile!

Potrai verificate la copertura delivery nella tua zona e ordinare comodamente da casa tua.