Spedizione gratuita da 79,00 €

Alice Carpi

Hai presente quando per caso apri l’album di fotografie di quando eri piccolo e spunta quella foto? Ma come, quale: quella che diceva già tutto! In quel momento ti rendi conto che crescere significa tornare sui propri passi: i primi. La città in cui ho imparato a camminare ha il mare, e quando nasci respirando l’aria salmastra – io credo – non ti riprendi più. Ti muovi, ti sposti, vaghi: io sono arrivata fino in Russia, e mentre guardavo il fiume Neva di San Pietroburgo, disperata tra una lezione di russo e l’altra, pensavo a Genova. E allora sono tornata. Mi sono trasferita a Bologna per studiare Lingue e Comunicazione, e devo dirlo: di quella città ho adorato quasi tutto. Ma poi sono tornata. Ho scelto Firenze, e boia deh, quant’è bellina! Lì ho scoperto l’amore per il mondo del cibo e del vino. Parliamone: ho sempre mangiato e bevuto bene – Russia a parte – ma lavorando per Eataly ho imparato a capire ciò che prima mi limitavo ad apprezzare. E poi? Poi sono tornata. Questa volta ho smesso di cercare un’altra tappa. Con la valigia finalmente aperta, ho messo sul tavolo tutto quello che avevo imparato. Nel mezzo, c’era una bottiglia di vino. L’ho stappata, mi sono seduta, e con un calice in mano l’ho capito: un quaderno, troppi libri, una penna, e un bicchiere sempre pieno. Basta davvero così poco. Da allora studio, leggo, imparo, scrivo: ho intrapreso il percorso AIS per diventare Sommelier, e insieme a Flor. racconto le storie che portano dalla vite al bicchiere, dalla cantina alla tavola. Ho ventisei anni e finalmente so cosa desidero fare nella e della vita, ma forse l’ho sempre saputo: sotto il pergolato d’uva di un giardino, una famiglia sta pranzando. Con l’aria fresca d’estate tra i capelli, una bambina si alza sulla sedia. Indossa solo un costume, perché poi spera che sua mamma la porti al mare (aria salmastra, sale nei capelli…). Ha appena scartato il suo regalo di compleanno e nei suoi occhi già lo sa: diventerà il suo libro preferito. Nel bicchiere che tiene in mano ci sono due dita d’acqua; qualcuno deve averle detto che ha lo stesso sapore del vino (scoprirà più tardi che non è proprio così): tira su il braccio e propone un brindisi. Suo padre, seduto dall’altra parte del tavolo, le scatta una foto. Ecco, lì c’era già: un libro, una penna, e un bicchiere sempre pieno. Crescere significa tornare sui propri passi. Click.

Impara / Magazine

Cosa sono gli Icewine?

Un vino ottenuto da uve congelate, vendemmiate quando fuori è così freddo che l’ultima cosa che avresti voglia di fare è uscire a raccogliere grappoli. E invece… Gli Icewine sono ciò che in Italia chiamiamo “vini di ghiaccio”: ma come si ottengono e, soprattutto, come sono nati? 1794. Franconia. Würzburg. Manca poco alla vendemmia, e […]

Alice Carpi 29 Giugno, 2022

Esplora / Magazine

Dove bere vini naturali a: Firenze

Il viaggio attraverso il mondo dei vini naturali ci porta nella città di Dante, là dove poesia, arte e vino si incrociano e ci fanno innamorare: eccoci a Firenze. E perché meno ammiri la parola, guarda il calor del sole che si fa vino, giunto a l’omor che de la vite cola. Purgatorio – canto […]

Alice Carpi 27 Giugno, 2022

Magazine / Viaggia

10 produttori imperdibili di vini naturali: Emilia

Le cantine che producono vini naturali nella zona dell’Emilia sono storie che non possono passare inosservate. Per questo, abbiamo deciso di dedicare questo articolo a ben 10 produttori locali. L’Emilia è quella regione storica e antica che un tempo identificava tutti i territori che passavano per la Via Emilia, una strada che collegava Piacenza a […]

Alice Carpi 21 Giugno, 2022

Impara / Magazine

Lieviti indigeni VS Lieviti selezionati

Non è raro che, acquistando vini naturali, possa capitarci di leggere sul retro dell’etichetta “solo lieviti indigeni”. Ma che cosa significa questa dicitura? E soprattutto, perché sembra importante sottolineare che non sono stati aggiunti lieviti selezionati? Prima di parlare delle differenze tra i lieviti indigeni e quelli selezionati, dobbiamo fare un passo indietro. Partiamo dall’inizio, […]

Alice Carpi 20 Giugno, 2022

Magazine / Viaggia

5 produttori imperdibili di vini naturali: Liguria di Levante

Agricoltura eroica, montagne alle spalle e mare negli occhi; ma anche ripide vallate, panorami mozzafiato e aria salmastra sulle bucce. Stiamo parlando dei vini naturali della Liguria di Levante: quelli che si coltivano tra le zone di Sestri Levante, Cinque Terre, fino alla provincia di La Spezia. Le coltivazioni si basano principalmente su vitigni a […]

Alice Carpi 17 Giugno, 2022

Esplora / Magazine

Dove bere vini naturali a: Bologna

Un uomo e il suo calice di vino naturale camminano a braccetto sotto i portici color mattone di Bologna. Mentre avanza piano, osserva la vita che gli scorre accanto. Gli inverni non sono più pesanti come una volta. Non serve nemmeno usare l’ombrello, e se facesse troppo freddo, basta rifugiarsi nei locali delle vie del […]

Alice Carpi 15 Giugno, 2022

Esplora / Magazine

Dove bere vini naturali a: Genova

Inizia il nostro viaggio all’insegna del vino naturale. Ci spostiamo di città in città e scopriamo i locali più sfiziosi dove mangiare bene e godersi un calice all’insegna della nostra filosofia: oggi siamo a Genova. Genova la superba; città di mari e monti; patria dei vicoli dove il sole del buon Dio non dà i […]

Alice Carpi 13 Giugno, 2022

Magazine / Viaggia

5 produttori imperdibili di vini naturali: Oltrepò Pavese

L’Oltrepò pavese è un territorio collinare nel sud della Lombardia; geograficamente ideale per la coltivazione, è anche terra di piccoli produttori artigianali, che sempre più si impegnano nel trasformare una grande denominazione in una gamma variegata di vini naturali. 13.500 è un numero grande. In questo caso, parliamo di ettari vitati. Ebbene sì, l’Oltrepò Pavese […]

Alice Carpi 13 Giugno, 2022

Delivery presto disponibile!

Potrai verificate la copertura delivery nella tua zona e ordinare comodamente da casa tua.