Solo vini Naturali, Artigianali Biodinamici e vini FIVI | Spedizione gratuita oltre 49€

Muller Thurgau

Il Muller Thurgau è un vitigno a bacca bianca creato dall’incrocio tra due cultivar: il Riesling e il Chasselas.
È tra le viti più diffuse al mondo. È abbondante un po’ in tutta Europa, Italia compresa, ma negli ultimi anni è stata esportata ben più lontano, come in Nuova Zelanda. I vini ottenuti sono apprezzati per la loro dolcezza.

 

Il nome composto di questo vitigno è legato alla sua origine. Non si tratta, infatti, di una pianta autoctona, ma è stata ottenuta dall’incrocio tra due cultivar: il Riesling e il Chasselas.
Muller sarebbe proprio il nome dell’enologo che, attraverso una serie di prove, arrivò alla creazione di questa nuova vite e Thurgau era la sua città di origine e luogo in cui condusse tutti gli esperimenti.

 

La storia del Muller Thurgau ha inizio nel 1871, quando Muller provò una serie di incroci tra più cultivar. Solo nel 1882, però, riuscì a creare quello che poi sarebbe diventato un vitigno famoso e apprezzato ovunque.
Ben presto si è diffuso in Europa e soprattutto in Italia, Germania e Svizzera, per poi superare anche l’oceano e giungere in Nuova Zelanda. In Italia è abbondante in Trentino, Friuli e Veneto.
Trova il suo habitat perfetto in zone ombreggiate e riparate da montagne e boschi.
È sempre più coltivato anche perché viene usato anche la produzione di spumanti.

 

Il Muller Thurgau è un vitigno abbastanza resistente ed è proprio per questo motivo che ha avuto ampia diffusione geografica. Apprezza, comunque, le zone ombreggiate e protette, tipiche, ad esempio delle vallate. Oggi è abbondante soprattutto in Germania, Svizzera e Italia, ma ha anche raggiunto altri continenti arrivando in Nuova Zelanda.
I suoi grappoli sono piccoli, compatti e a forma di piramide, mentre gli acini sono ellissoidali, con una buccia estremamente sottile e dal particolare colore verde-giallo.
Raggiunge la maturazione precocemente, per cui il raccolto può avvenire già nei primi giorni di settembre.

 

Il Muller Thurgau è tra i vitigni più usati a livello mondiale per la vinificazione.
Per quanto riguarda quelli di origine italiana, indicati per il pasto, sono consumati soprattutto giovani per esaltare i loro profumi e la freschezza, ad eccezione di quelli del Trentino-Alto Adige che, invece, sono maggiormente apprezzati dopo un periodo di medio invecchiamento.
Oggi, addirittura, comincia ad essere impiegato anche per la vinificazione degli spumanti.
Tra i vini più apprezzati, vi sono l’Alto Adige DOC, con tutte le sue varie sottozone, il Basilicata, il Colli di Rimini e l’Alto di Livenza.

 

I vini ottenuti con il Muller Thurgau sono tutti caratterizzati da un’estrema dolcezza che viene conferita dalle sue tipiche note fruttate e floreali. In particolare, spicca tra tutti l’aroma della pesca.
Ha una buona acidità, ideale nella produzione di spumanti.

 

MIlan Nestarec - Danger 380 Volts

Milan Nestarec - Danger 380 Volts

Repubblica Ceca

29.00

Milan Nestarec - Danger 380 Volts

Repubblica Ceca

29.00
Pojer e Sandri - Palai

Pojer e Sandri - Palai

Vigneti delle Dolomiti IGT

12.00

Pojer e Sandri - Palai

Vigneti delle Dolomiti IGT

12.00
Borgo dei Posseri - Quaron

Borgo dei Posseri - Quaron Müller Thurgau

Vigneti delle Dolomiti IGT

13.00

Borgo dei Posseri - Quaron Müller Thurgau

Vigneti delle Dolomiti IGT

13.00
Dva Duby - Muller Thurgau

DVA Duby - Muller Thurgau

Repubblica Ceca

22.00

DVA Duby - Muller Thurgau

Repubblica Ceca

22.00
DVA Duby - Divide

DVA Duby - Divide 2018

Repubblica Ceca

18.00

DVA Duby - Divide 2018

Repubblica Ceca

18.00
Philip Lardot - Kontakt 2020

Philip Lardot - Kontakt 2020

Germania

20.00

Philip Lardot - Kontakt 2020

Germania

20.00
Weingut Brand - Muller Thurgau Pur 2018

Weingut Brand - Muller Thurgau Pur 2018

Germania

24.00

Weingut Brand - Muller Thurgau Pur 2018

Germania

24.00
Prodotti nel carrello

Delivery presto disponibile!

Potrai verificate la copertura delivery nella tua zona e ordinare comodamente da casa tua.