Le Quattro Volte

le quattro volte

La cantina Le Quattro Volte è il bellissimo epilogo di una storia di amicizia: Daniela de Marco e Giampiero Ventura – già collaboratori per la gestione della cantina Masseria Perugini – fondono le loro idee con quelle del cantante Brunori Di Cianni ed Emilio Di Cianni, dando vita alla cantina Le Quattro Volte il cui nome altro non è che il titolo di una canzone del celebre cantautore. La regione che fa da sfondo a questo progetto è la meravigliosa – e per lunghi anni poco considerata dal punto di vista enologico – Calabria, una zona ricca di biodiversità e dove la natura è libera di esprimersi a pieno.

La tenuta si trova tra i 200 e i 400 metri di altezza sopra al livello del mare, sulle colline della provincia di Cosenza e a cavallo tra il Parco Nazionale della Sila e quello del Pollino. Il terroir di questa regione è caratterizzato da un sottosuolo composto da sedimenti argillosi e calcarei che, uniti alle ottime condizioni climatiche garantite dalla vicinanza del mare, generano uvaggi di altissima qualità e capacità espressiva. Seguendo i principi che già applicavano per la loro produzione autonoma, Daniela e Giampiero continuano a perseguire gli ideali dell’agricoltura biologica e naturale sui cinque ettari di terreno di proprietà del gruppo di amici, in modo da poter esaltare al meglio tutti i sentori di cui si caricano gli uvaggi grazie alle peculiarità del territorio in cui crescono.

Le coltivazioni vengono svolte senza l’ausilio di additivi chimici come fertilizzanti, diserbanti o pesticidi e anche in cantina si lavora per valorizzare al meglio le proprietà dei frutti: fermentazioni spontanee, soli lieviti indigeni, nessuna chiarifica o filtrazione precedentemente all’imbottigliamento. L’attività di questi amici si basa sulla coltivazione di uvaggi rigorosamente autoctoni a bacca bianca e a bacca nera, tra cui troviamo le varietà Magliocco, Mantonico, Malvasia Bianca, Guarnaccino Nero e Greco Bianco. Annualmente si producono circa 20000 bottiglie totali firmate Le Quattro Volte.