Peter Jacob Kuhn

Peter Jakob Kühn

La cantina Peter Jacob Kühn, originaria della regionale vinicola tedesca del Rheingau, nasce nel lontano 1786 e si estende oggi – alla decima generazione di vignerons – per oltre 21 ettari di terreni coltivati a vite. I vitigni di questa azienda sorgono a cavallo tra la catena montuosa del Taunus e il Reno, con esposizione a sud-ovest. Le condizioni climatiche e atmosferiche di questa zona sono molto favorevoli e, associate al terroir ricco di ardesia e fillite di quarzo, consentono di ottenere vini molto forti e decisamente minerali.

A partire dal 2004, la cantina Peter Jabob Kühn coltiva le sue vigne secondo i principi dell’agricoltura biodinamica, soprattutto per quanto riguarda il periodo che precede i processi di lavorazione in cantina. È fondamentale, infatti, per la famiglia Kühn promuovere le biodiversità e garantire l’equilibrio naturale della terra in modo da far sì che gli uvaggi che utilizza per la sua produzione vinicola mantengano le loro caratteristiche tipiche. Tutti i processi di lavorazione degli uvaggi e del mosto vengono svolti con il minor numero possibile di interventi esterni.

Raccolta e diraspatura sono manuali e la seguente fermentazione del mosto avviene senza controllo delle temperature; grande attenzione viene riposta inoltre alle tempistiche di maturazione, che sono generalmente molto lunghe. Di norma la cantina P.J. Kühn utilizza vasche in acciaio o anfore interrate per la maturazione dei vini. L’annata del 2012 è stata decisamente speciale per la famiglia che gestisce questa azienda vinicola, in quanto è riuscita finalmente ad affermarsi a livello mondiale. I vitigni sono situati nei cru di Doosberg, Klosterberg, Lenchen, St. Nikolaus, Hendelberg e Jungfer. Vengono coltivati principalmente uvaggi di Riesling e una piccolissima percentuale di Pinot Nero.