L’azienda vitivinicola Podere la Castellaccia sorge nella splendida cornice di San Giminiano, tra le città di Firenze e Siena, in Toscana. 

La tenuta nasce da un’antica costruzione immersa nel verde, un tempo denominata appunto La Castellaccia. La vecchia fortezza costruita nel IX secolo è stata più volte distrutta e ricostruita nel corso della storia, sino ad arrivare ai giorni nostri dove alla guida ci sono i coniugi Alessandro e Simona Orsini. 

La tenuta si estende per circa 54 ettari, di cui 8 vitati, il resto viene destinato alla coltivazione di cereali, alberi da frutto e uliveti. Il terroir della tenuta si compone in prevalenza di sabbia e calcare con un microclima temperato ideale per la crescita dalla vite e di uve ricche di sentori.  

Alessandro e Simona credono in un lavoro rispettoso e a zero impatto ambientale, per questo decidono di adottare per la tenuta un regime completamente biologico in vigna, in cantina ed anche tra i campi coltivati. Tutte le lavorazioni vengono svolte a mano, cercando di stressare poco le piante e l’ecosistema creatosi negli anni. Nessun uso di diserbi o fitofarmaci ma solo rame e zolfo per la prevenzione delle malattie più comuni. In cantina i vini sono il frutto di duro lavoro in vigna e pazienza durante le lavorazioni; i vini di tenuta Podere la Castellaccia racchiudono in sé i sentori di un territorio unico, non necessitano quindi di filtrazioni o chiarifiche. 

Le qualità vitate sono quelle tradizionali della zona come il Sangiovese e soprattutto la Vernaccia di San Gimignano, varietà autoctona conosciuta e rinomata nella zona della provincia di Siena sin dal XIII secolo.  

Vini veri, schietti, che raccontano la storia del territorio e la passione dei loro produttori.