Saccomani

saccomani

Nel piccolo comune di Diolo, tra i colli piacentini, sorge la tenuta vitivinicola Saccomani. Da generazioni la famiglia Saccomani coltiva le proprie vigne per un totale di 12 ettari, in un luogo di grande valenza geologica, caratterizzato da un terreno di tipo sabbioso e ricchissimo di fossili risalenti al periodo del pliocene mediterraneo, come ne è testimonianza la loro etichetta. L’azienda sorge tra i 250 e i 300 mt sopra il livello del mare. Questo territorio non è solo luogo di cultura storica e archeologica ma anche sede di numerose eccellenze enogastronomiche ben rinomate in tutta Italia. L’azienda Saccomani, diretta rigorosamente a regime familiare, è composta dal padre Giuseppe e dai due suoi figli Luca e Claudia che assieme alle rispettive famiglie producono vini in totale rispetto della terra, e delle tradizioni enologiche del territorio piacentino.

Le qualità di vitigni piantumati sono quelle tradizionali della zona come la Barbera, Croatina, Malvasia Aromatica di Candia, merlot, Ortrugo, Marsanne, Moscato e Trebbiano. La tenuta opera esclusivamente a regime biologico certificato, nel pieno rispetto della natura e delle piante. In vigna le lavorazioni sono svolte manualmente, senza interventi meccanici e invasivi. Non si utilizzano concimi, diserbi o fitofarmaci ad eccezione di rame e zolfo per la prevenzione delle malattie più comuni. Anche in cantina le lavorazioni sono spontanee, fermentazioni lunghe e senza controlli con lieviti indigeni e nessuna filtrazione o chiarificazione dei vini al momento dell’imbottigliamento.

Le etichette dei rifermentati seguono tutte una rifermentazione in bottiglia, così come vuole la tradizione contadina locale. La loro è una famiglia autentica fatta di sani principi come i loro vini, diretti e onesti. In cantina la prospettiva futura è totalmente orientata rivolta alla produzione in naturale. Luca e Claudia gestiscono direttamente la produzione da qualche anno, da quest’anno infatti fanno anche parte del gruppo Vinnatur.