Santa Caterina

santa caterina

L’azienda Santa Caterina nasce nel 1990 per opera di Andrea Kihlgren a Sarzana in provincia della Spezia, dopo che negli anni 80 ereditò i terreni da parte della famiglia. Nel momento che acquisì la proprietà non aveva bene in mente il progetto agricolo – vitivinicolo non avendo una formazione agraria e venendo da un momento dove l’agricoltura ligure soffriva di grande crisi anche se si vedeva uno spiraglio di luce grazie alla viticoltura. La parte più complicata dell’iniziare il progetto era la parte di riconversione dei terreni agricoli in terreni vitati dove poteva dare dei frutti sani, naturali e che si possano trasformare in vini di qualità. Un lungo lavoro di riconversione ha portato Andrea ad avere 6 ettari e mezzo vitati e un ettaro di uliveto.

Dopo vari reimpianti e sperimentazione si è arrivati alla situazione attuale dove si produce vermentino utilizzando vitigni autoctoni come Albarola e di Merla. Insieme al vermentino si è riusciti a far coesistere nello stesso territorio varietà di Merlot e di Ciliegiolo. Dopo aver riorganizzato e riattivato vitigni storici ha organizzato a nuovo lo spazio in cantina abbandonando il vecchio locale per trasferirsi in un magazzino con parti interrate.

Andrea per la conduzione del proprio vigneto segue una filosofia legata all’agricoltura biodinamica preservando i terreni con la semina e realizzando sovesci – piantare piante che diano il giusto nutrimento alla vite – per mantenere nel lungo periodo la vite sana e produttiva. Andrea persegue la costante ricerca del benessere della vite e dei prodotti cercando di migliorare in modo assiduo i processi di selezione delle uve e le fasi di lavorazione per preservare e portare al cospetto del consumatore un vino completamente naturale.