L’azienda vitivinicola Tiberi sorge in provincia di Perugia, nel piccolo borgo di Montepetriolo, Umbria. 

La famiglia Tiberi da 4 generazioni coltiva e vinifica nella tenuta avviata circa agli inizi del 1900. A capo dell’azienda oggi troviamo Cesare Tiberi, insieme al figlio Piero e al nipote Federico.   

La tenuta si estende per circa 3 ettari vitati con impianti oltre 40 anni di età a circa 350 mt di altitudini e vicino al lago Trasimeno. Le qualità vitate, principalmente autoctone come Trebbiano e Grechetto, Ciliegiolo e Gamay del Perugino, affondano le radici in un terroir di origine collinare principalmente composto da argille ricchi in scheletro.  

I filari godono di un’esposizione eccezionale ed una perfetta ventilazione che consente di ottenere grappoli succosi e perfettamente sani.  

L’obiettivo per la famiglia Tiberi è quello da sempre di riportare alla luce e conservare gli stessi sentori tradizionali che si potevano riscontrare nei vini dei nonni; per farlo non solo ci si affida ai saperi tramandati di generazione in generazione ma anche a macchinari antichi come il vecchio torchio manuale in legno in cui da oltre 100 anni si pressano le uve. 

Inoltre, Cesare si prodiga per mantenere il suo angolo di paradiso intatto e sano per le future generazioni lavorando esclusivamente a regime biologico, senza interventi invasivi sul suolo o diserbi e fitofarmaci sulla pianta. In cantina la svolta la si ottiene nel 2015 quando insieme all’amico Danilo Marcucci le uve sono accompagnate verso processi fermentativi spontanei con lieviti selvaggi, nessuna filtrazione o chiarificazione.  

Le etichette prodotte ca cantina Tiberi sono il racconto non solo delle tradizioni della famiglia ma anche di una campagna umbra, viva, verace e che saprà donare molto a chi saprà apprezzarla. 

Un passato non così lontano che vive sorso dopo sorso e si rinnova con le nuove generazioni.