Tristan Hyest

tristan hyest

Tristan Hyest è il proprietario ed il vigneron della piccola ed omonima tenuta situata a Trélou-sur-Marne all’interno della Vallée de la Marne. Il domaine rilevato da Tristan circa 18 anni fa faceva parte di una serie di possedimenti della sua famiglia di cui il padre era enologo sin dagli anni ‘80. Oggi gestisce una piccola tenuta di circa 2,5 ettari dove crea le sue cuvée. La zona dello Champagne destinata alla coltivazione di uve per la creazione dell’omonimo vino è la zona vinicola posta più a nord in Europa. La resa eccezionale è da attribuirsi ad una combinazione di fattori del tutto singolare. Infatti, il clima locale è caratterizzato da pioggia, umidità e gelate invernali. Le viti vengono quindi lasciate basse (max 60 cm.) in modo da sfruttare il calore riflesso dalla terra.

Il suolo della Champagne contiene poi quantità variabili di sedimenti di gesso, molto poroso e quindi in grado di trattenere molta acqua e assicurare quindi alla vite una buona sussistenza, senza però offrire le migliori condizioni vegetative e fertili e costringendo la vite ad affondare le sue radici in profondità alla loro ricerca: com’è noto la vite è capace di dare i migliori risultati proprio in condizioni difficili. I principali vitigni coltivati nella Champagne hanno ciascuno il proprio ruolo: lo Chardonnay per la finezza ed eleganza, il Pinot Nero per la struttura e gli aromi e il Pinot Meunier per la ricchezza e la complessità aromatica di frutti così come la struttura.

La tenuta opera esclusivamente a regime biologico e biodinamico, tutte le operazioni sono svolte manualmente, le fermentazioni sono spontanee con l’utilizzo di soli lieviti indigeni e non sono utilizzati alcun tipo di elemento chimico o di sintesi. Queste procedure garantiscono un livello qualitativo unico, che va oltre l’eccellenza. Tristan è un vero e proprio vigneron artisan, legato alle tradizioni familiari, una grande consapevolezza e rispetto per la terra per una viticoltura più naturale e semplice possibile.