Valli Unite

valli uniti

L’azienda agricola Valli Unite è la storia di una scommessa ambientata alla fine degli anni ’70, quando il panorama agricolo e vitivinicolo era ancora un settore rischioso da intraprendere. I due amici Ottavio-Enrico e Cesare decidono di avventurarsi nel mondo dell’allevamento bovino e in contemporanea di curarsi della gestione di un alpeggio in montagna. Da qui nasce il progetto Valli Unite, diventato oggi una solidissima realtà cooperativa alla quale collaborano quattro famiglie, che insieme si occupano di ben 100 ettari di terreni di proprietà. L’azienda è situata a Costa Vescovato, in Piemonte, in una zona riconosciuta globalmente come tra le più vocate alla vitivinicoltura; il terroir a composizione principalmente calcarea e sabbiosa dona agli uvaggi grande mineralità così come le ottime condizioni climatiche – concesse anche dalla vicinanza con il Mar Ligure – garantiscono un grande range di sentori ai frutti.

Le biodiversità presenti su questo territorio consentono all’azienda Valli Unite di svolgere numerosissime attività che spaziano dall’agricoltura alla coltivazione di cereali, dalla produzione di miele a quella di salumi e ovviamente comprendenti la coltivazione delle viti. L’azienda opera a regime biologico a partire dal 1981 – anno in cui ottiene il riconoscimento e la certificazione – ma è solo a partire dal 2007, con l’arrivo del giovanissimo Alessandro Poretti alla gestione della cantina, che le procedure di vinificazione e il trattamento delle viti subiscono un cambio di rotta: in vigna si perseguono sempre le pratiche di agricoltura a minimo impatto che non prevedono utilizzo di diserbanti, pesticidi e fertilizzanti mentre in cantina si iniziano a sfruttare le fermentazioni spontanee e ad abolire chiarifiche e filtrazioni così come l’uso della solferosa. Valli Unite tratta vitigni autoctoni a bacca bianca e a bacca nera estesi s 20 ettari totali. Nello specifico, coltiva uvaggi di Cortese, Timorasso, Barbera, Croatina e Dolcetto che vengono vinificati per ottenere etichette eleganti ma anche vino sfuso volto alla vendita o al consumo tra le tavolate del loro agriturismo.