Bonavita

bonavita

La Sicilia – una terra ricca di storia, mito e tradizioni – ospita l’azienda agricola Bonavita, situata a Faro Superiore con vista sul più che noto Stretto di Messina. La famiglia Scarfone gestisce e coltiva i sei ettari di terreni che circondano la tenuta collocata tra i 250 e i 300 metri di altezza sopra al livello del mare a partire dal 2004, anno di fondazione dell’attività. La zona dei Colli Messinesi vanta una tradizione agricola legata alla coltivazione agricola e cerealicola che risale ai tempi degli antichi greci ed è tutt’oggi un territorio molto vocato alla crescita di piante forti e dalla spiccata componente organolettica. La regione gode di ottime condizioni climatiche affacciandosi tra Ionio e Tirreno ma usufruendo anche della leggera altitudine dalla quale provengono venti freschi.

L’azienda Bonavita vuole rappresentare tradizione e naturalità: tramite i loro vini vogliono tramandare tutte le peculiarità che caratterizzano la loro regione natia e per farlo ritengono opportuno non alterare minimamente gli equilibri naturali dell’ambiente che li ospita. Per questo motivo, tra i filari delle vigne di Bonavita si seguono fin dagli inizi principi di agricoltura biologica e naturale che prevedono il solo utilizzo di sovesci di leguminose e graminacee al posto di additivi chimici volti alla fertilizzazione dei terreni e solo basse dosi di rame e zolfo. Dopo le vendemmie svolte tutte rigorosamente a mano, anche in cantina tutti i processi di vinificazione non prevedono aggiunta di prodotti chimici, lieviti selezionati e nessuna percentuale di solferosa.

Le fermentazioni sono tutte spontanee e gli affinamenti generalmente vengono svolti su lunghi periodi di tempo, dettati unicamente dalle esigenze del mosto e quindi differenti di annata in annata. Per produrre le loro etichette, schiette e autentiche, si coltivano unicamente vitigni autoctoni a bacca bianca e bacca nera di Nerello Mascalese, Nerello Cappuccio e Nocera allevate ad alberello e a controspalliera, per una piccola produzione totale annua di circa 13000 bottiglie.