Casina Bric

casina bric

Casina Bric nasce nel 2010, ad opera di Gianluca Viberti, tra le colline più alte del comune di Barolo.  Barolo, paese in provincia di Cuneo, nel cuore delle Langhe, non ha sicuramente bisogno di presentazioni in merito alle eccellenze enologiche che vengono prodotte. Patrimonio Unesco insieme al Roero al Monferrato nel 2014, Barolo è un microcosmo unico al mondo, tra un susseguirsi di dolci colline con alle spalle la catena montuosa delle Alpi in un terroir argilloso-calcareo particolarmente votato alla crescita della vite.  Casina Bric, in dialetto piemontese Cascina Bricco, sorge a 420 mt sopra il livello del mare. Gianluca, vigneron ed enologo della tenuta dopo un passato nella ristorazione, decide di dedicarsi alla coltivazione della vite nel pieno rispetto della natura, incidendo il meno possibile su di essa. Gianluca Viberti decide di reintrodurre nella sua tenuta antiche tecniche di vinificazione come l’uso del cemento per la vinificazione del Nebbiolo, lunghissime macerazioni (anche oltre 40 giorni) e la steccatura delle vinacce.

La steccatura consente nell’immergere completamente il cappello delle vinacce nel vino attraverso delle doghe in legno provenienti dallo smontaggio di botti esauste. 
  La tenuta opera esclusivamente a regime biologico: in vigna gli interventi, esclusivamente manuali, sono ridotti al minimo per preservare la naturalità e il perfetto ecosistema in cui le viti sorgono. Anche in cantina si persegue con la medesima filosofia, senza adoperare elementi di sintesi, chimici, filtrazioni o chiarificazioni.   Gianluca ha scelto di utilizzare la bottiglia Poirinotta, risalente al ‘700; quest’ultima, prodotta nei pressi di Poirino, a pochi chilometri dalla città di Torino, fu successivamente abbandonata a favore di altri recipienti provenienti dalla vicina Francia.  I vini di Casina Bric sono il frutto dell’anima del loro produttore e di questa terra unica; un costante confronto tra la vigna e l’ambiente che li ospita, la peculiarità è che sono adatti a tutti i palati, senza sovrastrutture. Approcciatevene con cura, certi piaceri vanno gustati a pieno.