Calabretta

calabretta

La tenuta vitivinicola Calabretta nasce agli inizi del ‘900 grazie a Gaetano Calabretta e la moglie Grazia, con l’acquisto di qualche terreno destinato alla viticoltura a Randazzo, in Sicilia, ai piedi dell’Etna. Dopo quattro generazioni di vigneron la tenuta viene oggi gestita da Massimo e Massimiliano, padre e figlio che portano avanti le tradizioni tramandate dalla famiglia. Le viti della tenuta sono situate a circa 680-730 mt sopra il livello del mare e coltivate con impianti ad alberello o a spalliera bassa, site su terrazze a gradoni sorrette da muri a secco.

Il terroir su cui sorge la tenuta è di origine lavica; la forte escursione termica tra il giorno e la notte e l’elevato irraggiamento solare diurno rendono uniche le uve raccolte, perfettamente mature, verso la metà di ottobre. Le viti sono tutte specie autoctone siciliane, situate in diverse contrade, alcune anche di oltre 100 anni di età, sono affiancate a piante di ulivo e da frutto per garantire un ecosistema variegato e vini con sentori unici.

La cantina è situata su più livelli, compreso il sottoterra scavato nella roccia lavica che consente condizioni di temperatura e umidità ideali e totalmente naturali. In cantina come in vigna si seguono i dettami dell’agricoltura biologica e biodinamica, nel pieno rispetto del territorio e delle uve. Da questa cura per il territorio e la sapiente tradizione vinicola tramandata di generazione in generazione la cantina Carricante oggi produce perle enologiche conosciute in tutto il mondo. Sono vini di grande carattere, territoriali e ricchi di fascino con un inconfondibile sapore che racchiude tutti i profumi della Sicilia.
Calabretta - Cala Cala

Calabretta - Cala Cala

Sicilia

16.00

Calabretta - Cala Cala

Sicilia

16.00