Bodega Chacra

Bodega Chacra

La tenuta Chacra Barda nasce nel 2004 ad opera del visionario progetto di Piero Incisa della Rocchetta di prendere in gestione la tenuta sita nel territorio di Mainquè, Patagonia. L’intento di Piero è stato quello di trascrivere nei vini la più pura e libera espressione del clima, del microclima e del territorio di questi luoghi, per questo fin dal principio ha deciso di scommettere su una conduzione agronomica rispettosa dell’ambiente che segue i precetti dell’agricoltura biologica e biodinamica.

“Chacra” in Patagonia ha un duplice significato: da un lato è un pezzo di terra solitamente destinato alla pomologia, dall’altro i chacra sono centri energetici del nostro corpo in connessione con l’intero universo attraverso vita e vibrazioni. Bodega Chacra conta circa 40 ettari di vigneto, piantati per la maggior parte a chardonnay e pinot noir, in buona parte vecchie vigne a piede franco. Mainquè, nella regione del Rio Negro, gode di un terroir di tipo franco arenoso. Alla conduzione biodinamica si aggiungere una preservazione della biodiversità animale e vegetale, grazie ad attività come l’apicoltura. Il rispetto della natura si riflette anche nel lavoro di cantina: il vino, infatti, per Piero non è altro che il risultato di migliaia di minuscole decisioni prese giorno dopo giorno in campo.

Sia in cantina che in vigna la tenuta opera a regime esclusivamente biologico. Le fermentazioni sono totalmente spontanee e sono bandite filtrazioni e chiarifiche in favore di decantazioni naturali, garantendo così nella bottiglia la stessa purezza e la matericità originaria del frutto. Anche in vigna non si utilizzano prodotti chimici, diserbanti e tutte le lavorazioni sono svolte manualmente nel pieno rispetto dell’ecosistema. Etichette schiette, eleganti e rappresentative di un territorio che vanta di eccellenze enologiche note in tutto il mondo. Non vi consigliamo altro se non provarle!