Spedizione gratuita da 79€

Magazine

Interviste / Magazine

Insolente racconta: i vini naturali veneti

Carlotta Peso 19 Luglio, 2022

Sperimentazione e tradizione: i vini della cantina Insolente fondono perfettamente l’estro del vigneron della cantina e le peculiarità del territorio veneto da cui provengono.

Come nasce la cantina Insolente?

Cantina Insolente è un progetto nato nel 2015 con lo scopo di trasportare in calice i caratteri unici delle vigne di famiglia Elettri.
Come recitano le etichette della cantina “un vino insolente è solo il frutto di un’idea insolente”; andare contro le regole imposte dai canoni classici delle vinificazioni è il metodo secondo cui nascono i vini naturali della cantina, veneti e coraggiosi in ogni etichetta.
La gestione è affidata totalmente alla famiglia Elettri, padre e figli portano avanti una tradizione familiare iniziata tre generazioni prima.

In che zona sorgono i vitigni della tenuta?

Cantina Insolente si trova nel cuore della zona di produzione del Soave Classico, a Monteforte d’Alpone per la precisione.
Questo territorio – poco distante da Verona – si distingue per i suoi suoli eterogenei di origine vulcanica, composti principalmente da sabbia e argilla. È proprio qui che vengono gestiti circa 5 ettari totali di vigne divisi su numerosi piccoli appezzamenti, di cui il più grande tocca circa i 4000 metri di ampiezza.
Ogni vigneto – così come ogni etichetta – riporta le iniziali di uno dei componenti della famiglia.

Su quali varietà si concentrano coltivazione e vinificazione?

Le vigne di proprietà Elettri sono composte quasi nella totalità da vitigni autoctoni e non di primo pelo; tutte le piante hanno un’età piuttosto avanzata.
La coltivazione si concentra per lo più su uve tipicamente venete: Garganega, Corvina, Rondinella, Pinot Grigio, Durella e Tai Rosso. Da ogni vigna si cerca di ottenere un unico vino; pertanto, è molto raro trovare un’etichetta prodotta con un blend delle nostre uve. GE Spumante Ramato è l’unica eccezione a questa “regola”.
Ogni vigneto – come ogni uva – ha il suo carattere, le sue peculiarità e la sua personalissima energia; lo scopo di chi li cura è quello di conservare il tutto senza ritocchi cosmetici.

Quali sono le pratiche seguite in vigna e in cantina?

La produzione di Cantina Insolente è decisamente ampia e variegata. Nonostante il catalogo dell’azienda si componga di etichette molto “fantasiose”, l’obiettivo principale rimane sempre quello di realizzare vini naturali veneti autentici e molto schietti.
In vigna si lavora nella maniera più semplice possibile evitando in toto qualsiasi tipo di trattamento o additivo chimico, sfruttando unicamente l’inerbimento spontaneo ed evitando qualsiasi tipo di supporto tecnologico.
In cantina, si procede con la stessa filosofia: si vinifica in cemento rispettando e seguendo le temperature di stagione. I solfiti non fanno parte in nessuna misura delle “ricette” Insolente, in questo modo non si compromette ciò che la vigna dà attraverso il frutto e si ottengono succhi d’uva che si differenziano di annata in annata proprio in base alle specifiche climatiche di ogni stagione.

Qual è l’etichetta che rappresenta al meglio la cantina?

PR bianco è il classico vino bianco della zona veneta in cui è collocata la cantina. L’uva con cui viene realizzato è autoctona e passa un intero inverno in acciaio prima di venire imbottigliato.
ACID PR è la sua variante più “speciale”. Questo è senza dubbio un vino unico nel suo genere; le uve da cui è ottenuto sono le stesse del PR classico ma, in una specifica annata, hanno mostrato un’acidità decisamente più importante rispetto alla norma. È un vino quasi psichedelico per via della sua estrema acidità e la sua particolare tensione.
RM è l’etichetta ottenuta dal vigneto più vecchio della cantina. È un vino perfetto per le bevute estive e gli aperitivi.

E poi c’è un passito.

Sì. Il Passito GR è il nostro vino dolce; viene prodotto con uve rigorosamente autoctone messe ad appassire e pigiate solo dopo l’inverno. Tutta la sua vinificazione e il suo affinamento vengono svolti totalmente in legno. È un ottimo vino da meditazione.

Insolente è dunque una cantina per chi ama sperimentare e non si lascia spaventare dagli azzardi. I vini naturali veneti di Luca Elettri e della sua famiglia sono i perfetti rappresentanti di questo gruppo.

 

Guarda l’intervista completa:

 

 

Insolente - PR3 Acid

Insolente - ACID PR3 2020

Veneto

14.00

Insolente - ACID PR3 2020

Veneto

14.00
Insolente - PR6 2020

Insolente - PR6 2020

Veneto

15.00

Insolente - PR6 2020

Veneto

15.00
Insolente - ME2

Insolente - ME2 Metodo Classico 2018

Veneto

29.00

Insolente - ME2 Metodo Classico 2018

Veneto

29.00
Insolente - GR Passito

Insolente - GR3 Passito 2018

Veneto

26.00

Insolente - GR3 Passito 2018

Veneto

26.00
Insolente - LE

Insolente - LE3 Macerato 2018

Veneto

24.00

Insolente - LE3 Macerato 2018

Veneto

24.00
Insolente - GE2 Sconto!

Insolente - GE2 Metodo classico 2018

Veneto

23.00 26.00

Insolente - GE2 Metodo classico 2018

Veneto

23.00 26.00
Sconto 12%
Insolente - RM

Insolente - RM5 2020

Veneto

15.00

Insolente - RM5 2020

Veneto

15.00
Insolente - Fc Macerato

Insolente - FC4 Rosso Macerato 2019

Veneto

23.00

Insolente - FC4 Rosso Macerato 2019

Veneto

23.00

Delivery presto disponibile!

Potrai verificate la copertura delivery nella tua zona e ordinare comodamente da casa tua.