BLACK FRIDAY: -20% su tutti i vini. CODICE: BFD20 | Spedizione gratuita oltre 49€

Magazine

Magazine / Ricette

Vino e pizza: gli abbinamenti che non ti aspetti

Alice Carpi 15 Novembre, 2022

La stagione della birra e della Coca Cola non finirà mai, e questo lo sappiamo bene. Il capolavoro della tradizione culinaria italiana, però, si merita di sentire il rumore dei calici che si incontrano a metà strada. Alla domanda “come abbinare il vino alla pizza“, le risposte non scarseggiano, tutt’altro!

Sono molti i vini naturali che si sposano alla perfezione con la Regina della cucina, che sempre più si trasforma in un prodotto versatile e ricchissimo dei sapori più disparati. Gli ingredienti da mettere sulla pizza sono pressoché infiniti, ma noi proveremo a stilare una lista delle più famose e popolari, abbinando a ognuna il suo vino perfetto!

Perciò, scopriamo insieme i migliori abbinamenti vino e pizza, per tutti i gusti!

I vini rossi leggeri e di medio corpo risultano in generale le scelte più azzeccate per l’abbinamento vino e pizza. Perciò, in generale, ecco i vini con cui l’abbinamento pizza è sempre un’ottima option: Dolcetto, Pinot Nero, Ciliegiolo, e Lambrusco. Oppure vini campani, tra cui la Falanghina (bianco) e il Piedirosso.

  1. La pizza rossa

La pizza rossa è un grande classico. Il grande classico. L’abbinamento con la birra, sebbene sembri il logico partner per questi capolavori di gusto, può rischiare di innescare nel nostro stomaco un effetto di lievitazione decisamente poco piacevole. La buona notizia è che esistono scelte molto più accurate a livello nutrizionale. Ecco perché, senza bisogno di abbandonare la cara amata birra, sempre più persone decidono di abbinare ai grandi classici della tradizione italiana un bel calice di vino. La pizza rossa, dato il contenuto di pomodoro, possiede una nota di acidità non indifferente. Sono queste le pizze più gustose, quelle che abbinano il sugo alla scioglievolezza della mozzarella. Perciò, sono da preferire vini scarsamente acidi, fruttati, con una lieve componente tannica e dunque preferibilmente rossi. Oppure, in alternativa, esistono dei vini rosati che sono l’ideale per la pizza Margherita, perfetta anche con un Metodo Classico!

  • La Margherita

Gli ingredienti della Margherita sono i più semplici: mozzarella, pomodoro, e una foglia di basilico. Perciò, i vini ideali all’abbinamento risultano essere vini rosati o, a sorpresa, una bollicina. Tra i vini naturali rosati perfetti con la pizza Margherita, consigliamo di provare lo Sbarbatello di Castello di Stefanago, prodotto da uve Pinot Nero coltivate in Oltrepò Pavese. Spostandoci tra i vini internazionali, la consigliamo con il vino rosè Pretty Nuts di Koppitsch e Musar Jeune Rosato di Château Musar. Negli abbinamenti tra pizza e spumanti Metodo Classico, provate la margherita in abbinamento a ME2 Metodo Classico di Insolente, oppure al Blanc de Noirs di Lusenti, il Pinot Nero Metodo Classico.

  • La 4 stagioni

A proposito di pizze ricche: la 4 stagioni, anche nota con il nome di Capricciosa, è la pizza dai 4 magici ingredienti: carciofi, prosciutto cotto, olive e funghi champignon. Base pomodoro e mozzarella, il più magico dei sodalizi nel mondo della pizza. I vini da abbinare a questa pizza sono vini rossi leggeri, ideali per mettere d’accordo i diversi sapori dei quattro ingredienti. L’ideale è un vino rosso morbido e caldo, come il Dolcetto: acidità bassa, bouquet di profumi vari e intensi, persistente e dal sorso rotondo e morbido. Tra i vini naturali, vi consigliamo di abbinare la 4 stagioni al Dolcetto d’Alba di Cascina Albano. Oppure, provalo con il vino rosso naturale Onda Anomala di Controvento, cantina naturale abruzzese.

  • La Diavola

La Diavola è invece la pizza dei coraggiosi. Piccante, gustosissima e dedicata agli appassionati dei sapori vivaci. Vera tradizione napoletana dal colore rosso fuoco, la pizza alla Diavola si sposa perfettamente con vini che possano accompagnare il peperoncino. Data la preponderante personalità, anche qui prediligiamo l’abbinamento con un vino rosso caldo e fruttato, perfetto per accompagnare i sapori forti del salame piccante, come il Susumaniello! Da provare con il Susumaniello di Natalino del Prete, avvolgente e dal finale rustico. Oppure, un vino rosso calabrese, il Vivavi Rosso di Le Quattro Volte, da uve Magliocco.

  1. La pizza bianca

Le pizze bianche, più recenti sul mercato, stanno godendo di una popolarità che cresce esponenzialmente, anche grazie all’enorme versatilità di ingredienti che si prestano a essere utilizzati per arricchire una pizza con base di solo formaggio. La pizza bianca è stata pensata per creare ricette gourmet e raffinate, vista la sua base leggera e semplice. Anche tra le pizze senza pomodoro esistono quelle che ormai possiamo considerare “i grandi classici“. Ne abbiamo selezionati cinque: cinque pizze bianche che non necessitano del pomodoro per risultare gustosissimi e raffinati. L’abbinamento tra pizza bianca e vino, invece, risulta più difficile. Se in generale la pizza su base mozzarella si sposa perfettamente con i vini bianchi, non è da escludere un possibile abbinamento anche con i vini rossi leggeri. Per gli abbinamenti frizzanti, invece, dipende dai gusti: ma esistono pizze che dato l’alto numero di formaggi trovano nei rifermentati in bottiglia il perfetto contraltare.

  • La 4 formaggi

La 4 formaggi è un tripudio di scioglievolezza: mozzarella, stracchino, gorgonzola e fontina (ma ne esistono anche altre versioni) creano una pizza filante che non si dimentica. L’abbinamento con la 4 formaggi richiede un vino che sappia bilanciare le note intense di questi 4 formaggi, rinfrescando il palato e facendo da contraltare alla grassezza dei latticini. Ideale in questo caso è una bollicina vivace e pop. Che ne dite di un rifermentato in bottiglia? La quattro formaggi è dunque perfetta con un vino naturale caratterizzato da una spuma briosa e allegra. Da provare con il Raspato Bianco di Annesanti. Oppure, si sposa benissimo con il gorgonzola anche un vino bianco macerato. Prova la pizza 4 stagioni con l’Orange Wine di Nevio Scala, Contame, a base di uve Garganega.

  • Panna e Speck

La dolcezza della panna si sposa con il gusto lievemente affumicato dello speck. Abbinare la pizza panna e speck al vino può portarci in due direzioni diametralmente opposte ma entrambe azzeccate. La pizza bianca Panna e Speck si sposa sia con una bollicina, che con un vino rosso di corpo, che mantenga l’equilibrio tra la struttura dello speck e la propria. L’abbinamento facile facile potrebbe essere con il Pinot Nero, che si può trovare sia vinificato in rosso che spumantizzato. Oppure, tra i rossi, ve lo consigliamo con il Campill di Pranzegg, a base di uve Schiava, oppure Roter Malvasier di In Der Eben, da uve Malvasia Rossa. Tutte e due le cantine sono del Trentino-Alto Adige, dove lo speck la fa da padrone.

  • Salsiccia e friarielli

La pizza salsiccia e friarielli è un’altra imperdibile firma napoletana. La cucina partenopea ha infatti creato questo duo di ingredienti a cui non sappiamo più rinunciare. La possiamo trovare sia bianca che rossa, e in ogni caso l’abbinamento con il vino deve esaltarne i sapori rustici. Si sposa con un vino frizzante delicato e fruttato, fresco e dalla grande energia. Consigliamo di provare la pizza Salsiccia e friarielli con il Lambrusco Maestri di Podere Magia, grande interpretazione dell’omonimo vitigno. Oppure, in alternativa, possiamo abbinare questa splendida pizza a un vino rosso dalla beva piacevole e dalla freschezza di sorso. Ideale con un vino naturale campano: Re Vino Rosso di Cantina Giardino.

Scopri i vini naturali da abbinare alla pizza su FLORWINE.COM

MIlan Nestarec - Nach

Milan Nestarec - Nach

Repubblica Ceca

25.00

Milan Nestarec - Nach

Repubblica Ceca

25.00
Podere Cipolla - Rosa dei Venti

Podere Cipolla - Rosa dei Venti 2021

Emilia IGT

16.00

Podere Cipolla - Rosa dei Venti 2021

Emilia IGT

16.00
Fonterenza - Pettirosso

Fonterenza - Pettirosso 2020

Toscana IGT

19.00

Fonterenza - Pettirosso 2020

Toscana IGT

19.00
Calafata - Scapigliato Vino da Merenda

Calafata - Scapigliato Vino da Merenda 2021

Toscana IGT

17.00

Calafata - Scapigliato Vino da Merenda 2021

Toscana IGT

17.00
Aldo Viola - Moretto

Aldo Viola - Moretto 2019

Terre Siciliane IGT

18.00

Aldo Viola - Moretto 2019

Terre Siciliane IGT

18.00
Cascina degli Ulivi - Le Pendu du Raisin

Cascina degli Ulivi - Le Pendu du Raisin Bellotti Boll 2020

Piemonte

24.00

Cascina degli Ulivi - Le Pendu du Raisin Bellotti Boll 2020

Piemonte

24.00
Camillo Donati - Lambrusco

Camillo Donati - Lambrusco 2020

Emilia IGT

16.00

Camillo Donati - Lambrusco 2020

Emilia IGT

16.00
Podere Sottoilnoce - Mennabo

Podere Sottoilnoce - Mennabo

Emilia - Romagna

15.00

Podere Sottoilnoce - Mennabo

Emilia - Romagna

15.00
Prodotti nel carrello

Delivery presto disponibile!

Potrai verificate la copertura delivery nella tua zona e ordinare comodamente da casa tua.